Uca Arcuata - 弧邊招潮 | Kinmen Rising Project


Uca Arcuata - 弧邊招潮

Il territorio di Kinmen è ricco di varie specie di artropodi. Fra di esse diverse sono anche le specie di granchio, come L'Uca Arcuata - 弧邊招潮 , nota anche come Gelasimus Arcuatus o Tubuca Arcuata. flickr-12287060143.jpg Il genere Uca presenta nel maschio la peculiare caratteristica di possedere una chela più grande dell'altra. Tali crostacei sono perciò noti come granchi violinisti. Nella femmina invece le chele sono di uguali dimensioni. Il maschio utilizza la chela più grande sia per attrarre la femmina nel periodo dell'accoppiamento, sia per comunicare con gli altri maschi, per avvertirli di stare alla larga dalla prorpia tana. Il suo colore varia dall'arancione al bianco, e l'interno è leggermente dentellato per permettere una migliore presa. Il rumore della chela che si chiude assomiglia ad uno leggero schiocco di frusta, ed in presenza di molti esemplari è facile udirlo anche a distanza di una decina metri. Si tratta ovvimante di una formidabile arma da combattimento, da utilizzarsi contro altri granchi, sia della stessa specie che di altre. Poco può la chela contro i grandi predatori come gli uccelli. Il granchio è dotato di grandi capacità rigenerative, perciò se una chelo od un arto vengono perduti in combattimento, si rigenerano con la prossima muta.
A Kinmen esistono altre specie di granchio violinista: Uca borealis 北方呼喚招潮蟹, l'Uca lactea 清白招潮 ed altre.
Il genere Uca appartiene alla classe Malacostraca, ordine Decapodi, famiglia Ocypodidae.

flickr-12287336494.jpgflickr-12287330184.jpgQuesto minuscolo decapode vive presso le foreste di mangrovie e nelle zone intertidali, come la foce del fiume Wújiāng - 浯江, luogo a cui si riferiscono le fotografie. E' diffuso sulle coste di tutto il Mar Cinese Orientale, dalla Corea del Sud, al Giappone, Taiwan e Cina sud orientale. Anche a Kinmen è molto comune, se si sa dove andare a cercarlo. Un buon indizio è che esso condivide il proprio habitat con altre specie intertidali, come ovviamente altri granchi, ma soprattutto il perioftalmo, col quale convive pacificamente. In effetti nel corso delle due osservazioni che ho potuto effettuare, ho avvistato moltissimi esemplari di Uca Arcuata - 弧邊招潮 presso la foce del fiume Wújiāng - 浯江, in compagnia dei succitati pesci. Sono facilmente individuabili anche nel fango, a causa della loro colorazione ed eventualmente della grande chela del maschio; le zampe variano dal rosso all'arancione, mentre il corpo è bruno - rossastro, più scuro al centro del dorso, tendente al rosso intorno. La trama di colori e forme presente sul dorso è caratteristica di ogni esemplare.
flickr-12287477316.jpgCostruiscono le loro tane nel fango. Infatti si possono osservare numerosi piccoli buchi, corrispondenti all'incirca alle loro dimensioni, che possono superare quelle di una moneta da 2€. Queste aperture si trovano spesso all'apice di piccoli coni di fango, chiamati camini. La loro altezza varia solitamente dai 2 ai 5 centimetri e la struttura consente anche di regolare temperatura ed umidità all'interno della tana. All'arrivo della marea, i granchi vi si rifuguiano e chiudono l'entrata con altro fango. Le diverse specie di Uca differiscono nei modi, nei tempi e nella funzionalità del camino; in altre parole, quest'ultimo è specie - specifico, anche se, ovviamente, esistono dei caratteri comuni. Esistono persino differenze all'interno della stassa specie / subspecie; per esempio l'altezza può variare a seconda della regione geografica, in Giappone sono mediamente più bassi che a Taiwan. Una spiegazione per quest'ultimo dato può essere che il camino più alto disperde più calore.
flickr-12286916715.jpgflickr-12286899715.jpgIn Uca Arcuata - 弧邊招潮, sia i maschi che le femmine preparano i camini. Il materiale fangoso utilizzato per la costruzione è costituito da minuscole palline, raccolte nei pressi dellla tana. L'apice viene smussato, ed il camino spesso resiste alle maree. Di solito sono gli individui più giovani ad essere impegnati nella costruzione, e la tana viene occupata da un singolo individuo, tranne che nel periodo dell'accoppiamento. Si ritiene che la struttura serva anche come bastione difensivo, soprattutto nei confronti di altri granchi che potrebbero occupare la tana. Se danneggiata, viene mmediatamente riparata. Il tempo solitamente impiegato per la costruzione è inferiore ai 30 minuti.
Si nutrono di particolato organico, residui vegetali ed animali mentre, come già anticipato, vengono predati soprattutto da uccelli.

Risorse e Fonti:
http://web.nchu.edu.tw/~htshih/acad/pdf/Shih&05Uca%20formosensis%20Chimn...
http://www.fiddlercrab.info/u_arcuata.html
http://taconet.pixnet.net/blog/post/30897961-弧邊招潮蟹
http://endigital-kinmen.kmnp.gov.tw/files/801-1001-282.php