La geologia di Jīnmén Kinmen Quemoy - 金門的地質型態 | Kinmen Rising Project

La geologia di Jīnmén Kinmen Quemoy - 金門的地質型態

L'arcipelago di Jīnmén 金門 posa su di un basamento di gneiss granitico (花崗片麻岩), un tipo di roccia metamorfica scistosa tipica della crosta continentale. Esso si formò tra l'ultimo Triassico e l'inizio del periodo Giurassico, tra i 200 ed i 150 milioni di anni fa; una serie di movimenti continentali (i cosiddetti movimenti di YinChi, YenShan, ed Himalaya) causò l'innalzamento della crosta terrestre. Successivamente vi fu un'intrusione nello strato di gneiss di rocce magmatiche provenienti dalle profondità, che formò un'imponente struttura granitica. L'alternanza di venature di roccia diversa è caratteristica, con colorazioni che vanno dal nero al giallo ocra al bianco, con infinite sfumature, a seconda della composizione. La roccia magmatica, insieme allo strato di gneiss ed alla migmatite (混合岩), quest'ultima metamorfica proveniente da grandi profondità, costituisce la tipica struttura rocciosa dell'arcipelago.
Lo strato di gneiss granitico risale all'incirca a 139 milioni di anni fa; quello di granito a 101 milioni di anni fa.
flickr-11927173174.jpgSopra allo strato basale di gneiss, granito e rocce magmatiche, si trovano alcuni strati più recenti. Si tratta degli strati di Kinmen, di suolo rosso, di basalto (玄武岩), altra tipica roccia magmatica, e per ultimo lo strato di sedimentazione moderna, ovvero il più recente. Su alcune colline è possibile vedere lo strato di scuro basalto (玄武岩), formatosi nel tardo Terziario, che ricopre quello di granito - gneiss più chiaro.


Esaminiamo ora in maniera un po' più approfondita la costituzione mineraria dei vari strati, partendo dal più profondo.
 

1) Come detto, lo strato di gneiss e granito costituiscono il basamento delle isole dell'arcipelago, la parte più antica.

Le rocce di gneiss sono di colore grigio chiaro, formate da quarzite (石英岩), ortoclasio (正長石), plagioclasio (斜長石), muscovite (白雲母), biotite (黑云母), magnetite (磁鐵礦) ed anfiboli (角閃石). Questi ultimi fanno parte della famiglia degli asbesti (石棉). Queste sono penetrate da venature scure, costituite da quarzite (石英岩), pegmatite (偉晶岩) ed altri minerali.
Le rocce di gneiss si rivelano più facilmente sulle colline di Jīnmén e presso Lièyǔ (烈嶼)- Piccola Jīnmén 小金門 - nei pressi dei torrenti che scendono da Lóngpánshān (龍盤山), Hóngshān (紅山), e Hújǐngtóu (湖井頭), dove c'è un museo della guerra - 金門縣烈嶼鄉湖井頭村, su Bīnhāi Boulevard, sino all'area costiera di Guìshān (貴山). In altre parole dalla parte nord occidentale a quella sud occidentale di Lièyǔ.

Il granito come composizione minerale è in parte simile allo gneiss. I suoi cristalli sono però più piccoli, e la sua struttura non è così facilmente individuabile come quella dello gneiss. A Lièyǔ si può trovare presso DōngGǎng (東崗)un piccolo promontorio ad est, e la baia di Luólǐ (羅里), che si trova a sud del monte BáiZhūShān 白珠山.
Sempre a Lièyǔ, è possibile trovare della migmatite (混合岩), nella zona che va dalla baia di JiǔGōng (九宮), ad est del monte BáiZhūShān - 白珠山, un po' più a nord rispetto alla baia di Luólǐ (羅里), fino a Hòutóu (后頭). Quest'ultima zona si trova poco più a nord, ed a est di BǎiShī (百獅) Park (c'è anche una fermata dell'autobus, linea 2 credo), sempre lungo la costa. La migmatite è composta da due strati: il primo, di colore nero di ferro (鐵) e magnesio (鎂), il secondo bianco, fatto di quarzite (石英岩) e feldspati (長石). Solitamente si trova in all'interno del granito, tuttavia scisti (片岩) di quarzite sono presenti sulla costa di Hòutóu (后頭), sulla salita al villaggio Xīlù (西路), nel centro di Lièyǔ, e nei pressi della costa meridionale dell'isola, presso QīngQí (青岐), che a sua volta si trova a sud rispetto al lago Língshuǐ (陵水湖).


2) Passiamo ora al secondo strato, quello delle rocce di invasione, ovvero quelle che si insinuano nel sottostante strato di granito e gneiss.Queste rocce si presentano in forma di venature all'interno dello strato basale, e si dividono in quattro gruppi.

 

  • Pegmatite (偉晶岩): si trova in vene all'interno dello gneiss o del granito, costituito da feldspati (長石) ricchi di potassio (鉀), come l'ortoclasio (正長石), che conferisce una colorazione rosea, oppure feldspati ricchi di sodio (鈉) e muscovite (白雲母), di colore bianco. Vi sono anche tracce di biotite (黑云母) e quarzite (石英岩) verde. La pegmatite è il prodotto ultimo della cristallizzazione della lava. La sua struttura e composizione a Jīnmén è del tutto peculiare rispetto ad altre località.

  • Roccia Basale (基底岩): le sue vene penetrano nello strato di gneiss e granito con colorazioni che vanno dal grigio scuro, al grigio verde con sottili trame. Si trovano prevalentemente presso la costa di DōngGǎng (東崗) e Luólǐ (羅里) e sono costituite da plagioclasio (斜長石), anfiboli (角閃石) e biotite (黑云母).

  • Quarzite (石英岩): le vene sono formate da agglomerati di cristalli puri, che si formano quandola lava circonda la roccia e poi cristallizza. Solitamente la ritroviamo all'interno di vene di pegmatite (偉晶岩).

  • Roccia felsica (酸性岩): si trova solitamente in superficie, in strati larghi diversi metri, di colore giallastro. E' costituita da feldspato (長石) e quarzite (石英岩). Si può trovare sulla costa nord est di Lièyǔ, a DōngGǎng (東崗), e poco più a sud presso JiǔGōng (九宮), ma anche a Xīzhái (西宅), vicino a Lóngpánshān (龍盤山).

 

3) L'ultimo dei tre grandi strati è quello costituito dalle rocce sedimentarie del tardo periodo Terziario e dell'inizio del Quaternario. Questo ricopre lo strato di gneiss e va a costituire altopiani e pianure che noi tutti possiamo vedere. E' costituito da cinque strati; dal più profondo:

 

- Strato di Kinmen: è costituito da uno strato profondo di sedimento costituito da rocce e sassi ricchi di quarzite, dovuto all'erosione degli agenti atmosferici. Sopra questo troviamo un altro strato superficiale di argilla bianca e ciottoli (白色粘土和卵石). In esso troviamo la caolinite (高嶺石), un minerale non autoctono, trasportato presumibilmente dagli agenti atmosferici. Tutto è poi ricoperto da uno strato di sabbia d'argilla, ciottoli di quarzite ed argilla (粘土). Anche in questo caso. è presso DōngGǎng (東崗) che si possono osservare facilmente formazioni sedimentarie dello strato di Kinmen.

flickr-14213176128.jpg- Strato rosso: la sua larghezza può raggiungere il centinaio di metri, ed è ben visibile in diverse parti di Lièyǔ e Grande Jīnmén 大金門. I minerali presenti vanno dalla quarzite al ferro alla bauxite (礬土). Essendo costituita principalmente da polvere fina, questo strato è in continuo movimento. La sua consistenza varia. Se è fatto di polveri fini di colore rosso mattone, deriva dall'erosione dello strato di basalto e da materiale di origine vulcanica. Polvere contenente spessi cristalli bianchi di quarzite deriva invece dall'erosione del granito.

- Strato di basalto (玄武岩): si tratta di una roccia vulcanica effusiva, dal caratteristico colore grigio scuro, proveniente dal magma solidificatosi velocemente a contatto con acqua od aria. La sua composizione minerale è caratteristica. Si va dalla presenza di olivina (橄欖石), dal caratteristico colore verde, al piroxene (輝石) ed alla ilmenite (鈦鐵礦). Da notare uno strato di caolino (高嶺土), ovvero di caolinite, di colore giallo - bianco, che si trova subito sopra lo gneiss. Questa roccia viene utilizzata nell'industria della ceramica, ed è anche chiamata argilla cinese.
La dislocazione delle forme delle rocce di basalto conferiscono un eccezionale colpo d'occhio all'isola. Cupi strapiombi di forma colonnare che si tuffano nell'oceano, enormi massi arrotondati che sulle coste si alternano o sovrappongono parzialmente alle spiagge battute dal vento, alle scogliere erose dalle maree. Ma è anche possibile intravedere pilastri affiorare da grandi e piccole colline, là dove il vento erode la roccia in superficie, portando allo scoperto lo strato di basalto. sul sito http://papilio0204.pixnet.net/album/set/16243263 ho trovato delle splendide fotografie di queste formazioni, se volete vederle.
Buoni punti d'osservazione a Lièyǔ si possono trovare a sud presso i monti Yánshān (陽山) di Nántáng (南塘), Dàshāndǐng (大山頂), Luàngshíshān (亂石山) di QīngQí (青岐); a nord il monte Lóngpánshān (龍盤山) vicino a Xīlù (西路). Imponenti colonne si possono osservare invece presso la costa di Nánshāntóu (南山頭), proprio sulla punta più a sud dell'isola, dove tra l'altro si possono anche trovare fossili marini.

- Strato di torba (泥炭): si tratta di uno strato sedimentario costituito da sabbia fine, argilla, carbonati (碳酸)di origine fossile. Solitamente spesso meno di un metro, a Lièyǔ si trova in prevalenza nel centro dell'isola

flickr-15415099467.jpg- Strato di sedimento moderno: si è accumulato sopra allo strato rosso nel corso del tempo, grazie all'azione degli agenti atmosferici (more or less = 風化), dalla marea, ed è quindi costituito da sabbia fine. Nella costa a nord di Lièyǔ, tra Bùtóu (埔頭) e Huánglǐ (黃里), troviamo delle tipiche formazioni rocciose, formate dall'erosione del mare e del vento, in particolar modo nella zona interstiziale, tra i livelli più basso e più alto della marea, caratteristica questa che ne permette la formazione solo in quella zona. Sono alte da un metro in su, alcune arrivano ad un centinaio di metri, giacciono inerti sulla spiaggia, come monumentali guerrieri d'argilla sconfitti dalla forza della natura; la colorazione rossiccia brunastra. flickr-15601102835.jpgSi tratta dei cosiddetti Māogōngshí (貓公石), come vengono denominati dagli abitanti di Jīnmén. Hanno forma simile ad un alveare, formatisi dalla porzione idrofobica dello strato rosso, ovvero da silice, alluminio, ferro, e calcio, ma anche intrusioni di quarzite ed ematite (赤鐵礦), tutto mischiato a sabbia e fango.

Potete vedere altre immagini di Māogōngshí - 貓公石 qui:
http://taconet.pixnet.net/blog/post/30772035-%E5%9F%94%E9%A0%AD%E8%B2%9…
http://library.taiwanschoolnet.org/gsh2006/gsh4500/content2/hg08.htm


Nota 1 : per i nomi dei luoghi ho incrociato i dati delle mappe in cinese in mio possesso insieme al mio intuito ed a vari traduttori per ricavare dal cinese tradizionale il corrispondente in pinyin e riportare il tutto sulla pagina web. Ho fatto tutto da solo, perciò potrebbero esserci degli errori. Per i nomi di rocce e minerali mi sono basato su Wikipedia

Nota 2: i nomi dei villaggi terminano in 村 (= cūn = villaggio all'interno della contea) oppure in 里 (= lǐ = villaggio all'interno della città - municipalità (市)).

Nota 3: sulla mappa di Jīnmén, spesso si trova 厝 - cuò: questa è una parola tipica del Min Nan, il Min meridionale, la famiglia di lingue cinesi parlate nel Fujian meridionale ed a Taiwan, e significa letteralmente "casa", o meglio, "casa tradizionale". Se cerchiamo quell'ideogramma sul vocabolario, troveremo però altri significati (sepoltura, per esempio); ciò in quanto in cinese mandarino quell'ideogramma ha un altro significato. 厝 si trova facilmente sulle mappe e guide di Jīnmén, mentre più raro è l'utilizzo di 里. Per esempio sulla mappa troviamo Luócuò (羅厝) invece di Luólǐ (羅里). L'utilizzo di 厝 sulle mappe vuole significare un insieme di edifici in stile tradizionale cinese, non di case e palazzi recenti. In origine, 厝 stava ad indicare un insieme di abitazioni tradizionali, appartenenti alla stessa famiglia, o meglio, allo stesso clan. Oggi, tale insieme può non esistere più o essere ridotto, magari perché alcuni edifici sono stati venduti o distrutti. Per tale motivo 黃厝 (Huángcuò) per esempio indica quell'insieme di abitazioni tradizionali originariamente appartenenti al clan familiare Huáng - 黃, mentre se leggessi Huánglǐ (黃里) dovrei supporre che si tratti semplicemente di un villaggio, plausibilmente con edifici moderni.
Nel nostro caso comunque il posto è lo stesso.


Fonti consultate:
https://www.jhes.km.edu.tw/902005/english/content1/fclu-4.htm
https://www.kmnp.gov.tw
https://library.taiwanschoolnet.org
https://wikipedia.org
altro...


natura - 自然生態

👀

flickr-34149815891.jpg

battlefields - 軍事史蹟

👀

flickr-19894764774.jpg

cultura - 文化

👀

flickr-27488943296.jpg

storia - 歷史

👀

flickr-35920660980.jpg

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer