I musei di Jīnmén - 金門館 - Museums of Kinmen Quemoy | Kinmen Rising Project

I musei di Jīnmén - 金門館 - Museums of Kinmen Quemoy

Una delle caratteristiche più interessanti dell'arcipelago di 金門 Jīnmén Kinmen Quemoy, è la presenza di numerosi musei ed esposizioni, la maggior parte delle quali a sfondo militare o naturalistico. Una visita a musei come quello di Gǔníngtóu - 古寧頭, il Museo di Storia Militare di Hújǐngtóu o della Battaglia del 23 Agosto 1958 (八二三紀念碑 Bāèrsānjìniànbēi) sono un obbligo per tutti gli appassionati di storia, mentre quello della fabbrica di ceramiche ad esempio permette di ammirare le fasi di produzione del vasellame locale, molto apprezzato.
Si potrebbe quasi istituire un tour soltanto per visitare i musei locali; nonostante le dimensioni modeste rispetto a quelli più celebri esistenti in Italia, al loro interno è possibile trascorrere diverse ore, soprattutto se si è veramente interessati a quanto viene esposto. Una delle differenze maggiori rispetto ai musei italiani, è che in Italia ci si reca in quei luoghi soprattutto per ammirare degli oggetti d'arte (quadri, statue). A 金門 Jīnmén Kinmen Quemoy invece la quantità di reperti esposti è relativamente bassa: dai cimeli di guerra alla fauna imbalsamata ed ai prodotti di artigianato locale (si badi bene che ho detto RELATIVAMENTE). I musei qui sono stati costruiti soprattutto con uno scopo, quello di raccontare delle storie. Ecco dunque che mitragliatrici e bombe esposte servono più che altro da contorno alla narrazione fotografica, frequentemente con ampie didascalie in inglese ed in mandarino, delle vicende che hanno riguardato questi luoghi e le genti. Storie che vanno spesso al di là della mera narrazione, ma che riescono a trascinare il visitatore in una dimensione a lui aliena, fatta di eventi forse sconosciuti ai più, ancorché di respiro internazionale, ma anche aneddoti personali di personaggi famosi o di gente comune. Storie di guerra, di sofferenza, di sangue, ma anche di speranza e di voglia di rinascita. Inutile nasconderlo, i musei a carattere militare sono quelli che più caratterizzano l'arcipelago, e che quindi affascinano maggiormente per il proprio carattere di unicità delle tematiche presentate; per la maggior parte dei visitatori la conoscenza dell'uomo e delle sue vicende, soprattutto se personali, riscuote solitamente un maggior successo rispetto a tematiche come la flora e la fauna, oppure l'architettura. Ma questa è forse soltanto una mia personale impressione.
Ad ogni modo, è un dato di fatto che i musei trattanti tematiche militari siano  qui rappresentati in maggior numero. Spesso le narrazioni sono condite dalla classica retorica militare, tuttavia è difficile rimanere impassibili dinnanzi alla crudezza di certi eventi, mai spettacolarizzata, talvolta soltanto intuita o velata da una certa enfasi. Una narrazione fotografica dunque, contornata da vari cimeli, che al di là della retorica politico militare intende lasciare alle generazioni future un messaggio di speranza, pace e fratellanza.

Come detto però, non ci sono soltanto musei di guerra. In effetti si potrebbe dire che tutto l'arcipelago sia un museo, tuttavia va detta una cosa: il modo di intendere i musei è, come già anticipato, differente rispetto al nostro. Da noi si costruisce un edificio e vi si infilano reperti, qui invece si prende un certo ambiente, e lo si trasforma in museo, con tutto ciò che già vi è all'interno. Per questo motivo, con alcune eccezioni, non vi troverete musei dell'artigianato, delle scienze naturali, ecc. Piuttosto, recandovi in una certa località, sarà più facile ritrovarsi a scoprirne la storia, le caratteristiche del luogo, i suoi abitanti, le produzioni e l'ambiante naturale. Ciò vale anche per quelle strutture militari riconvertite al turismo, nelle quali non vi verranno raccontate in toto le vicende di guerra dell'arcipelago, bensì quelle riferite a quella particolare costruzione, ai mezzi ed ai combattenti che vi operarono. A tal proposito vi suggerisco, prima di queste visite, di imparare qualcosa sulle principali battaglie e vicende di guerra, in modo da saper collocare temporalmente ciò che vedrete.

Tornando ai musei in generale, un discorso a parte va fatto per le opere architettoniche, uno degli aspetti più interessanti, ricco di storia e visivamente eccezionale. A 金門 Jīnmén Kinmen Quemoy potrete scorgere abitazioni di stile completamente diverso; non c'è purtroppo un luogo dedicato, tuttavia molte fra le più storiche costruzioni sono state attrezzate per permettere ai turisti di godere appieno del fascino di questi luoghi. Vorrei anche aggiungere che durante le visite a questi luoghi, spesso ci si imbatte in guide, volontari o semplici abitanti sempre ben disposti verso il turista (a patto che ci si comporti civilmente, ovviamente); va da sé che è necessario conoscere almeno un po' d'inglese, e poi ci sono i cartelli esplicativi un po' ovunque.


natura - 自然生態

👀

flickr-34149815891.jpg

battlefields - 軍事史蹟

👀

flickr-19894764774.jpg

cultura - 文化

👀

flickr-27488943296.jpg

storia - 歷史

👀

flickr-35920660980.jpg

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer