Il generale Hú Liǎn - 陸軍一級上將 胡璉 | Kinmen Rising Project


Il generale Hú Liǎn - 陸軍一級上將 胡璉

flickr-36222760805.jpgIl generale Hú Liǎn - 胡璉, nome di cortesia Boyu - 伯玉, nacque nella contea di Hua, nella provincia dello Shaanxi il 1° ottobre 1907. Fu uno dei più grandi comandanti dell'esercito del Kuomintang. Partecipò alla Spedizione del Nord (1926-28), alla Campagna di Accerchiamento dell'esercito comunista tra la fine degli anni '20 e la metà dei '30, il secondo conflitto sino - giapponese e la guerra civile cinese. Egli si diplomò all'Accademia Militare di Whampoa, insieme al generale Lin Biao - 林彪 che però abbracciò l'ideologia di Mao Zedong, divenendone uno dei più ferventi (e feroci) sostenitori. Nel corso del conflitto contro il Giappone, fu uno dei pochi a conseguire dei successi; durante la battaglia di difesa di Shanghai, ove rivestiva il grado di comandante di reggimento in seno all'11a divisione, venne ferito diverse volte. In seguito venne promosso al grado di comandante di divisione. Nel 1941 egli si distinse nella difesa di Shipai, nella provincia di Hubei, a capo del 18° Corpo d'Armata, riuscendo a respingere l'esercito dell'Impero del Giappone. Per tale motivo ricevette la più alta onorificenza militare della Repubblica di Cina, l'ordine del Cielo Blu e del Sole Bianco.
flickr-15907723273.jpgAl termine della Seconda Guerra Mondiale, al fianco di Chiang Kai Shek combattè contro le truppe di Mao Zedong. Nel 1948, nel corso della battaglia di Huáihǎi Zhànyì - 淮海戰役, nella provincia di Anhui, i nazionalisti vennero circondati ed annientati, ma egli fu uno dei pochi a riuscire a rompere l'accerchiamento ed a rifugiarsi, coi resti della 12a armata a Nanchino. Di lì a poco, l'esercito del Kuomintang avrebbe abbandonato per sempre la Cina per ritirarsi a Taiwan. Fra parentesi, nel 2007 venne realizzato un film, Assembly, che narra proprio di tale battaglia.
flickr-16093094520.jpgCol ritiro dell'esercito di Chiang Kai Shek, Hú Liǎn - 胡璉 divenne comandante di ciò che rimaneva della 12a armata e nel 1950 venne incaricato della difesa di 金門 - Kinmen - JīnMén - Quemoy. Egli fece fortificare il territorio con bunker, fortini, ostacoli antisbarco, campi minati e postazioni anti aeree. Già nel 1949 il suo 18o Corpo d'Armata era presente a Kinmen e contribuì a respingere l'Esercito Popolare di Liberazione, comandato dal genereale Ye Fei, nella celebre Battaglia di Guningtou - 古寧頭之役. A detta degli analisti militari, quella vittoria fu decisiva per il destino di Taiwan.
Nell'ottobre del 1952 ordinò un attacco all'isola di Nánrì - 南日島, a nord di  Wūqiū o Wuciou - 烏坵 (attualmente facente parte della contea di Kimen). La battaglia di Nánrì Dǎo Zhànyì - 南日島戰役 pare non fosse intesa realmente alla conquista del territorio, quanto piuttosto a testare le capacità del nemico ed a distrarlo dal conflitto in atto in Corea. La 75a divisione ROC, comandata da Wan Kuan-Yao, a bordo di mezzi anfibi sbarcò il 10 ottobre e si ritirò il 14, in seguito all'arrivo dei rinforzi nemici. Tuttavia gli uomini di Wan Kuan-Yao riuscirono ad impadronirsi di armamenti, derrate alimentari, bestiame ed altro bottino, oltre che circa 800 prigionieri (più 5 civili, secondo Wikipedia). In qualità di comandante delle forze di difesa di Kinmen, ordinò numerose azioni di commando sul territorio sotto il controllo delle truppe di Mao.
flickr-11928529114.jpgDurante la Prima Crisi dello Stretto di Taiwan (1954 - 1955), egli non era più comandante in capo delle forze di difesa di Kinmen, ma nella Seconda Crisi, nel 1958, durante la Battaglia di artiglieria del 23 Agosto - 八二三砲戰, riuscì a resistere ai pesanti bombardamenti, ribattendo colpo su colpo grazie ai nuovi cannoni forniti dagli Stati Uniti. La tenacia delle truppe e degli abitanti in quei terribili giorni, divenne leggenda, e così anche la figura di Hú Liǎn - 胡璉. Ceduto il bastone del comando della difesa, egli divenne ambasciatore in Vietnam dal 1964 al 1972. Venne poi nominato generale a quattro stelle nel 1975. flickr-16094599727.jpgIl suo cuore smise di battere il 22 giugno 1977 e venne sepolto proprio a Kinmen. Gli abitanti riconoscenti, ancora oggi lo ricordano come un eroe leggendario, ma anche come capace funzionario pubblico, che nel corso del suo soggiorno nell'arcipelago fece costruire strade, scuole, ponti, contribuendo allo sviluppo economico ed alla riforestazione. flickr-7773790522.jpgKinmen deve inoltre al generale Hú Liǎn - 胡璉 una fondamentale innovazione: l'aver introdotto nell'arcipelago all''inizio degli anni '50 la coltivazione del sorgo, da cui si distilla il celebre liquore noto come gāoliángjiǔ - 高粱酒, o comunemente come Kaoliang. Data la difficoltà nel trovare colture adatte al terreno argilloso, egli propose ai contadini di impiantare il sorgo, che sarebbe poi stato acquistato in blocco dallo stato per poi essere utilizzato nella locale distilleria Kinmen Kaoliang Liquor (金門高粱酒 - Jīnmén Gāoliáng Jiǔ). Per ogni sacco di sorgo, i contadini avrebbero ricevuto in cambio un sacco di riso, assicurando in tal modo la sussitenza dei coltivatori. Più in là negli anni il compenso divenne monetario. Fu un questo un passo fondamentale per la sopravvivenza e lo sviluppo locali, ed oggi la distilleria è la più famosa nel mondo per la produzione del liquore, assicurando fondamentali posti di lavoro alla popolazione ed all'indotto. Al generale Hú Liǎn - 胡璉 è dedicato un museo presso il villaggio di Líncuò 林厝. La casa dove abitava si trova sul monte Tàiwǔ - 太武山 (presunte coordinate GPS: 24°27'25.0"N 118°24'44.4"E), ma non ho idea se sia raggiungibile (sembra essere in zona militare) ed eventualmente visitabile.

Fonti: https://en.wikipedia.org/wiki/Hu_Lian
Hu Lian Memorial Hall