I crostacei di Kinmen - 金門的甲殼亞門 | Kinmen Rising Project


I crostacei di Kinmen - 金門的甲殼亞門

La popolazione di crostacei presente a 金門 - Kinmen - JīnMén - Quemoy è piuttosto nutrita, ed il gruppo maggiormente rappresentato è quello dei granchi. Poiché l'arcipelago è piuttosto distante dall'isola di Taiwan, per i crostacei vale la regola che vale anche per la maggior parte delle altre specie animali e vegetali, cioé che esse possono differire più o meno da quelle di Taiwan e delle altre isole. Ne consegue che nell'elenco possiamo ritrovare alcune specie che si trovano a Kinmen ma non negli altri territori di Taiwan.

Una prima lista (47 specie) risale al 2001 e riguarda appunto la classe Malacostraca, ordine Decapodi, comprendente granchi, aragoste, scampi, ecc. Questa è stata da me integrata con un'altra del 2012, ma in lingua mandarina. Quest'ultima è stata realizzata da studenti di scuola superiore di Kinmen ed annovera 14 famiglie e 52 specie; non mi è ben chiaro come abbiano proceduto alla classificazione, sebbene si faccia riferimento a precedenti studi accademici. Ero indeciso se utilizzare tale lista o meno, ma poiché risulta più recente di una decina d'anni rispetto alla precedente, e personalmente nutro fiducia nei giovani di Kinmen, ho deciso di adottarla. Come sempre, qualora i lettori rinvenissero errori od imprecisazioni, le correzioni sono sempre bene accette.
Devo precisare che come sempre la classificazione scientifica fa riferimento ai grandi classificatori, per cui una stessa specie potrebbe essere identificata con  nomi scientifici diversi, ed inserita in diversi rami tassonomici (taxon) (cfr: www.mapress.com/j/zt/article/download/zootaxa.4083.1.3/4735). Inoltre essa non è precisa al 100%, in quanto alcune specie non sono (erano?) state identificate con precisione. Per esempio la famiglia Leucosiidae appare piuttosto ambigua, col Parasesarma plicatum inizialmente classificato al suo interno ma poi posto in Sesarmidae. In più bisogna aggiungere gli errori d'ortografia latina di chi scrive i documenti: purtroppo ho constatato che spesso i documenti accademici da me consultati che contengono nomi di animali, batteri, virus, piante, funghi, ecc, e provenienti da Taiwan e Giappone, oltre a mantenere una classificazione spesso differente da quella occidentale, sono piuttosto generosi in fatto di errori: tra lettere invertite o mancanti, declinazioni errate, si perde molto tempo nel cercare di capire a quale specie si riferisca il testo in esame. D'altronde la scienza esige i suoi martiri...
Al momento quindi mi risultano un centinaio di specie, ma si tratta di un'approssimazione. Per esempio non mi è ben chiaro se nell'arcipelago siano presenti alcune specie del genere Uca; alcuni esemplari possono arrivare più o meno casualmente grazie alle correnti che ne trasportano le larve, portando al rinvenimento di specie prime sconosciute. In questi casi siamo un po' al limite, generalmente se ne viene ritrovato uno prima ignoto è facile che ve ne siano altri, ma questa non si può considerare una verità assoluta, potrebbe anche accadere che i nuovi arrivati, per motivi diversi, muoiano tutti senza riprodursi. Per il genere Uca faccio affidamento sul più recente dei documenti in mio possesso, datato 2016.
Una terza lista, che in teoria dovrebbe essere la più aggiornata ed attendibile, l'ho estratta dal sito internet dei parchi nazionali di Taiwan, dove si trovano tutte le specie rinvenute, suddivise tassonomicamente. Tra parentesi, ottimo sito, peccato che come al solito il contenuto sia soggetto a copyright e che sia solo in lingua Mandarina.

La maggior parte delle specie vive nella zona delle maree. La diversificazione ed il numero di esemplari costituiscono un buon indice ambientale e permettono di controllare la qualità delle diverse zone costiere.

L'ordine dei Decapodi, di cui parliamo, appartiene al superordine Eucarida, che a sua volta appartiene alla sottoclasse Eumalacostraca dei Malacostraca. Questo ordine è piuttosto vario, ed è suddiviso anche rispetto alle quattro diverse forme che questi animali possono presentare: granchi, gamberi, gamberetti e paguri. In questa pagina utilizzo tale suddivisione, in quanto generalmente familiare a tutti. Vengono presentate sia le specia d'acqua dolce che quelle marine.


Granchi (Brachyura) - 螃蟹

Lauridromia dehaani. Source: Wikimedia. Author: SSR2000. License GFDLLa famiglia Dromiidae è nota anche come granchi spugna, ed a Kinmen è rappresentata da Lauridromia dehaani. La peculiarità di questo gruppo consiste nell'abilità di utilizzare le proprie chele per ritagliare una spugna con la quale si ricoprono per rifugiarsi. L'ultimo paio di zampe nel corso dell'evoluzione è divenuto più corto per poter trattenere la spugna sul dorso. In mancanza di spugne, può anche utilizzare una conchiglia di bivalve vuota, un ascidio, un rifiuto o delle alghe. E' molto intelligente: può scegliere il tipo di camuffamento fra quelli disponibili al momento, e si ricorda dove aveva abbandonato il precedente. Pare che in presenza di una spugna sul dorso, i polpi, loro predatori naturali, riscontrino una maggiore difficoltà nell'individuarli. Lauridromia dehaani si nutre di frammenti di alghe e vegetali.


Paradorippe granulata è l'unico rappresentante a Kinmen della famiglia Dorippidae. Paradorippe granulata. Source: Wikimedia. Author: Daderot. License CC0 1.0E' poco più grande di una moneta, arriva massimo ai 5cm di diametro. Vive nelle zone costiere sabbiose e paludose. Il dorso presenta una colorazione che va dal violaceo rossiccio al rosato. I peduncoli oculari sono corti. Le ultime due paia di zampe sono nettamente più corte delle altre. Interessante il fatto che tale granchio spesso utilizzi una conchiglia abbandonata di un lamellibranco del genere Macoma come scudo sul proprio dorso. Alla conchiglia in questione può essere attaccato un anemone, che funge sia da strumento mimetico che di difesa dai predatori. Più di un anemone può essere presente, e quando viene effettuata la muta, il granchio può spostare l'anemone su di una nuova conchiglia più grande.

Calappa Philargius. Source: Flickr Author: Ria Tan/wildsingapore.com License CC BY-NC-ND 2.0Calappa lophos. Source: Wikimedia. Author: SSR2000. License CC BY-SA 3.0Il genere Calappa in lingua inglese viene chiamato box crab, a causa della forma compatta che possono assumere. E' presente con due specie, la Calappa lophos che vive sino a 50m di profondità, e la Calappa philargius . Presentano come carattere distintivo due macchie circolari scure sulle grandi chele, e bande nere sugli occhi. Tendono a seppellirsi nella sabbia dei fondali marini. la grandezza è nell'ordine di una decina di centimetri, e si nutruno di lumache di cui rompono le conchiglie.

Matutidae è una famiglia di piccoli granchi predatori di molluschi e crostacei, detta anche granchi luna, e per molte caratteristiche ricorda la famiglia Calappidae.

Orithyia sinica. Source: http://blog.daum.net/byeonsan88/1352 Author: byeonsan88 License CC BY-NC-ND Orithyia sinica rappresenta un caso interessante: è l'unica specie sia del genere che della famiglia Orithyiidae (ma anche della superfamiglia). Noto come granchio tigre, presenta striscie sulle gambe, occhi sporgenti, zampe piatte alla fine come adattamento per scavare. Ma ciò che salta immediatamente all'occhio è proprio la sua colorazione tigrata. Una chela è più grande dell'altra, il carapace è tondeggiante, largo fino a 6cm e lungo fino a circa 10cm. Vive nelle aree intertidali delle coste asiatiche dalla Corea ad Hong Kong, ma manca in Giappone e Taiwan. Per tale motivo Kinmen è uno dei pochi luoghi amministrati dalla ROC ove sia possibile rinvenirla. E' commestibile e pare costi parecchio.

La famiglia Majidae consta di piccoli granchi marini in cui la lunghezza supera la larghezza, spesso con un paio di zampe più lungo, che suggerisce il nome comune di granchi ragno. Sul dorso vongono poste alghe per camuffarsi.

Mictyris brevidactylus Source: Wikimedia. Author: Vincent Cheng License CC BY-SA 3.0Mictyris brevidactylus è l'unico rappresentante della famiglia Mictyridae che si trova a Kinmen. Vive nelle zone interdidali, durante l'alta marea si rifugia nella propria tana scavata nella sabbia. L'adulto si riconosce facilmente a causa della colorazione azzurra del carapace e scarlatta delle zampe. Il genere viene chiamato granchio soldato; ciò in quanto è quasi impossibile rinvenire degli individui isolati, essi si muovono sempre in branchi numerosi. Filtrano sabbia e fango per nutrirsi di micro organismi.

Enoplolambrus validus Source Wikimedia (derived work from: Crustacés_décapodes-Musée_zoologique_de_Strasbourg.jpg: Ji-Elle). Author: Hans License CC BY-SA 3.0Cryptopodia fornicataLa famiglia Parthenopidae a Kinmen è presente con due specie. Gli arti anteriori, quelli con le chele, sono generalmente molto più lunghi del corpo. Vivono nelle zone intertidali, e sono piuttosto difficili da scorgere, a causa dell'aspetto che permette loro di confondersi fra alghe, ramoscelli e sassi. Cryptopodia fornicata presenta un carapace lungo 6cm che copre le zampe e chele tozze.
Enoplolambrus validus presenta una superficie dell'esoscheletro alquanto rugosa, tubercolata, di colore biancastro.


Jonas distincta Source: Wikimedia Author: Daderot License CC0 1.0Jonas distincta, della famiglia Corystidae ha un aspetto piuttosto peculiare. Il carapace presenta delle areole, ed è chiaramente distinto in placche. Gli occhi sono distanti, non sporgenti. Le appendici sono densamente ricoperte di peluria e le antenne lunghe

Quella delle Portunidae è una delle famiglie maggiormente rappresentate. Sono caratterizzati da una quinta coppia di zampe, quelle cioè in coda, trasformata in organo natatorio: la forma a pala , oltre al corpo piatto, permette infatti loro di nuotare agevolmente e di cacciare con efficacia le proprie prede. Vivono lungo i littorali, in acque calme come lagune ed atolli di corallo.

La numerosa famiglia Xanthidae ama i fondali rocciosi e le acque poco profonde. Gli esemplari hanno un corpo tozzo e potenti chele, presentano una colorazione vivace ed alcuni sono velenosi, non commestibili. Le tossine presenti all'interno del corpo simili a quelle del pesce palla, possono uccidere. Alcuni sono attivi predatori, altri si nutrono di alghe. Alcune specie vivono in simbiosi con gli cnidari (polpi e meduse). Vengono chiamati granchi del fango, e da ciò ben si comprende come possano essere presenti nei bassi fondali della costa dell'arcipelago di Kinmen. In particolare Leptodius nigromaculatus sembrava essere presente solo a Kinmen, ma a partire dal 2001 ne sono stati rinvenuti esemplari presso le coste dell'isola di Taiwan.

Heteropanope glabra Source: Marine Species Identification Portal License: none provided, assuming free for personal nt commercial useHeteropanope glabra pareva essere l'unico rappresentante della diversificata famiglia Pilumnidae, cioè dei granchi pelosi, ma un sito internet riferisce della presenza di Heteropilumnus ciliates almeno presso Kinmen Minore 小金門. Il primo tuttavia non presenta peluria (non per niente si chiama glabra). L'habitat è costituito da scogli e rocce in acque poco profonde. Sembra che non sia presente a Taiwan, ma di ciò non sono sicuro. Il carapace è tondeggiante e liscio, le chele tozze e grandi, maculate, le zampe lunghe per agevolare la deambulazione. Il guscio è largo al massimo 2cm. Il secondo invece presenta una fitta e lunga peluria di colore marrone sulla sulla parte apicale delle zampe che sul carapace. Le zampe sono di colore rossiccio, il carapace marrone.

Carcinoplax longimana Source: Wikimedia Author: SSR2000 License: CC BY-SA 3.0)Carcinoplax longimana della famiglia Goneplacidae è molto diffuso. Di colore rosso, presenta chele molto lunghe, soprattutto nei maschi, e zampe fine ed allungate. Il corpo è molto arrotondato. E' di grandi dimensioni e vive in acque mediamente profonde, dai 60 agli 800m.

Perisesarma bidens. Source: Wikimedia. Author: Marrabbio2. License CC BY-SA 3.0A Kinmen, abbiamo due specie del genere Parasesarma, famiglia Sesarmidae. La prima è il Parasesarma pictum. Per quanto riguarda la seconda, fino al 2010 quattro specie conosciute venivano annoverate sotto lo stesso nome di Parasesarma plicatum (cfr: http://www.mapress.com/zootaxa/2010/f/z02327p022f.pdf); quella presente nell'arcipelago è ora chiamata Parasesarma affine, e si trova nelle aree intertidali e paludose con vegetazione, presso gli estuari fangosi, spiaggie rocciose e foreste di mangrovie, per cui viene anche chiamato granchio delle mangrovie. Ha l'abitudine di rubare le tane ad altri granchi. Le chele sono di un colore tendente all'arancione.
Il Perisesarma bidens è conosciuto come granchio delle mangrovie dalle chele rosse. Presenta un carapace quadrangolare marmorizzato di 2-3 cm, spine dietro agli occhi situati all'estremità, con corto peduncolo. Le zampe sono robuste ed abbastanza uniformi. Le chele sono di colore rosso, con l'estremità bianca. Foreste di mangrovie e foci dei fiumi costituiscono il suo habitat naturale. Pur nutrendosi principalmente di foglie, occasionalmente può predare molluschi, anellidi, insetti e crostacei; talvolta si trasforma in cannibale, nutrendosi dei piccoli della propria specie. E' un importante regolatore ambientale.

Metaplax longipes (male) - estuario del 浯江 / Wújiāng (Kinmen). Source: Kinmen National Park. License CC BY-NC-ND (?)Metopograspus, specie non definita Source: Wikimedia. Author: Filo. License CC BY-SA 3.0Abbiamo poi la famiglia Varunidae, ben rappresentata con i generi Helice ed Helicana, Hemigrapsus, Gaetice e Varuna. Il Metaplax longipes, della stessa famiglia, misura qualche centimetro e si trova solo a Kinmen, come il Metopograpsus quadridentatus. Quest'ultimo ha una forma piatta, per potersi nascondere fra gli scogli, zampe piuttosto lunghe che terminano ad uncino per potersi arrampicare sul substrato (da cui il nomignolo di granchi arrampicatori). Grandi meno di 5cm, occhi distanziati, presentano un'appariscente colorazione violacea e l'interno delle chele è seghettato, per poter tagliare le alghe di cui si nutrono. Tuttavia se capita l'opportunità può mangiare anche altro. Le diverse specie di Metopograpsus non sono comunque facilmente distinguibili fra loro.


Ocypode stimpsoni. Source: Kinmen National Park. License CC BY-NC-NDDella famiglia Ocypodidae abbiamo numerosi rappresentanti appartenenti a diversi generi. Il genere Uca, i granchi violinisti, comprende Uca arcuata, Uca borealis, Uca lactea, Uca perplexa ed Uca vocans borealis (Crane, 1975), sottospecie di Uca vocans. Per il genere Ocypode abbiamo Ocypode ceratophthalmus, Ocypode sinensis e Ocypode stimpsoni. Essi vengono chiamati granchi fantasma. Di abitudini notturne, predatori, sia il maschio che la femmina presentano una chela più grande dell'altra. I peduncoli oculari, pronunciati, assomigliano a due piccoli corni.

Macrophtalmus erato. Source: Kinmen National Park. License CC BY-NC-NDBen rappresentato è anche il genere Macrophthalmus, con Macrophthalmus abbreviatus, Macrophthalmus banzai, Macrophthalmus convexus e Macrophthalmus erato. Quest'ultimo si trova solo Kinmen, non a Taiwan. Sono i cosiddetti granchi sentinella, contraddistinti da peduncoli oculari piuttosto lunghi. Il carapace è piatto e squadrato, in genere la larghezza arriva a qualche centimetro, ma dipende anche dala specie. M. japonicus arriva per esempio a 3-4cm di larghezza. Le chele hanno la stessa dimensione, caratteristica che permette di distinguerli dal genere Uca. Inoltre la loro colorazione non è appariscente, solitamente si presentano con tinte dal grigio al marrone. Sono ecologicampente importanti, in quanto contribuiscono al regolamento del ciclo del carbonio delle zone intertidali.
Si tratta di tipici granchi delle zone intertidali, perciò non è difficile trovarli a Kinmen, anche presso estuari e foreste di mangrovie. Costruiscono le tane nella sabbia, dove si rifugiano durante l'alta marea.


Per ultima abbiamo la famiglia Dotillidae, con Dotilla wichmani, Ilyoplax tansuiensis, Scopimera longidactyla e Scopimera globosa (o tuberculata). Quest'ultima non si trova a Taiwan, ma solo a Kinmen. La loro caratteristica peculiare, vivendo sulla sabbia delle zone intertidali, è quella di produrre centinaia di palline di sabbia, che costruiscono mentre filtrano il terreno in cerca di nurienti. La produzione procede radialmente rispetto all'entrata della tana.

Scopimera globosa. Source: Wikimedia. Author: ISAKA Yoji (cory). License CC BY-SA 2.1 JP

Famiglia – 科Specie - 物種 (學名)Alias - 別名中文名Area - 地區Solo in lista Parchi Nazionali
CalappidaeCalappa lophos
卷折饅頭蟹

CalappidaeCalappa philargius
逍遙饅頭蟹

CorystidaeJonas distincta
顯著琼娜蟹

DorippidaeParadorippe granulataDorippe granulata顆粒關公蟹, 顆粒擬關公蟹烈嶼島
DotillidaeDotilla  wichmani
衛氏毛帶蟹烈嶼島,峰上, 浯江溪口, 后湖,
DotillidaeIlyoplax tansuiensis
淡水泥蟹浯江溪口
DotillidaeScopimera tuberculata (solo Kinmen)



DotillidaeScopimera longidactyla



DromiidaeLauridromia dehaaniDromia dehaani
 綿蟹
EriphiidaeEriphia smithii
司氏酋婦蟹
*
GoneplacidaeCarcinoplax longimana
長手隆背蟹

Grapsoidea (superfamily) – GrapsidaeGrapsus albolineatus
白紋方蟹
*
Grapsoidea (superfamily) – GrapsidaeMetopograpsus quadridentatus (solo Kinmen)
四齒大額蟹浦邊, 峰上
Grapsoidea (superfamily) – GrapsidaeMetopograpsus thukuhar
方形大額蟹烈嶼島
Grapsoidea (superfamily) – GrapsidaePachygrapsus crassipes
粗腿厚紋蟹
*
Grapsoidea (superfamily) – GrapsidaePachygrapsus plicatus
褶痕厚紋蟹
*
Grapsoidea (superfamily) – SesarmidaeClistocoeloma sinense-中華泥毛蟹
*
Grapsoidea (superfamily) – SesarmidaeParasesarma pictum
神妙擬相手蟹烈嶼島
Grapsoidea (superfamily) – SesarmidaeParasesarma affineParasesarma plicatum近親擬相手蟹 (P.plicatum=摺痕擬相手蟹)烈嶼島, 中蘭, 建功嶼
Grapsoidea (superfamily) – SesarmidaePerisesarma bidens



Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeGaetice depressus
平背蜞烈嶼島, 湖井頭,
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeHemigrapsus penicillatus
絨毛近方蟹浯江溪口
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeHemigrapsus sanguineus
肉球近方蟹
*
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeHelice latimera
側足厚蟹烈嶼島,中蘭
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeHelicana wuanaHelice wuana伍氏拟厚蟹
?
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeHelicana doerjesi
德氏仿厚蟹烈嶼島
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeMetaplax elegans
秀麗長方蟹
*
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeMetaplax longipes (solo Kinmen)
長足長方蟹浯江溪口
Grapsoidea (superfamily) – VarunidaeVaruna litterata
字紋弓蟹

LeucosiidaePyrhila pisumPhilyra pisum


MajidaeDoclea canalifera (Stimpson, 1857)Doclea japonica


MajidaeDoclea ovis
絨毛絨球蟹

MajidaeHyasienus diacanthus
雙角互敬蟹

MatutidaeMatuta planipes
紅線黎明蟹

MatutidaeMatuta victorM. lunaris勝利黎明蟹烈嶼島
MictyridaeMictyris brevidactylus
短趾和尚蟹, 和尚蟹, 兵蟹,  海珍珠, 海和尚浯江溪口, 宮澳
OcypodidaeMacrophthalmus abbreviatusM. dilatatus短身大眼蟹烈嶼島
OcypodidaeMacrophthalmus banzaiM. japonicus萬歲大眼蟹烈嶼島, 浯江溪口, 浦邊
OcypodidaeMacrophthalmus convexus



OcypodidaeMacrophthalmus erato (solo Kinmen)
悅目大眼蟹浦邊
OcypodidaeOcypode ceratophthalmus
角眼沙蟹烈嶼島, 夏墅
OcypodidaeOcypode sinensisOcypode cordimana


OcypodidaeOcypode stimpsoni
斯氏沙蟹烈嶼島, 浯江溪口, 后湖
OcypodidaeUca arcuata
弧邊招潮蟹/網紋招潮蟹烈嶼島, 中蘭, 浯江溪口, 浦邊
OcypodidaeUca borealis
北方招潮 (北方呼喚招潮、北方凹指招潮、黃螯招潮、大栱仙)

OcypodidaeUca lactea
清白招潮蟹烈嶼島, 慈堤
OcypodidaeUca perplexa
糾結清白招潮蟹烈嶼島
OcypodidaeUca vocans borealis (Crane, 1975) subspecie of Uca vocans
北方凹指招潮, 北方呼喚招潮蟹, 黃螯招潮蟹烈嶼島
OrithyiidaeOrithyia sinica (solo Kinmen, anche famiglia)
中華虎頭蟹

ParthenopidaeEnoplolambrus validusPlatylambrus validus, Parthenope validus


ParthenopidaeCryptopodia fornicata
環狀隱足蟹烈嶼島
PilumnidaeHeteropanope glabra (solo Kinmen)



Pinnotheridae 豆蟹科Pinnotheres boninensis
波檸豆蟹

PorcellanidaePorcellanella triloba
三葉小瓷蟹
*
PortunidaePortunus gracilimanus
纖手梭子蟹

PortunidaePortunus haanii



PortunidaePortunus pelagicus
遠海梭子蟹料羅
PortunidaePortunus sanguinolentus
紅星梭子蟹

PortunidaePortunus trituberculatus
三疣梭子蟹

PortunidaeScylla paramamosainScylla serrata擬穴青蟳浯江溪
PortunidaeScylla serrata
鋸緣青蟳, 青蟳

PortunidaeCharybdis feriatus
銹班蟳

PortunidaeCharibdis japonica
日本蟳

PortunidaeCharybdis natator
善泳蟹烈嶼島
PortunidaeThalamita crenata
鈍齒短漿蟹烈嶼島
XanthidaeLeptodius exaratus
火紅皺蟹烈嶼島
XanthidaeLeptodius gracilis
細巧皺蟹峰上
XanthidaeLeptodius nigromaculatus (sino 2001 solo Kinmen)
黑斑皺蟹

XanthidaeLeptodius sanguineus
肉球皺蟹

XanthidaeAtergatis reticolatus
細紋愛洁蟹

XanthidaeSphaerozius nitidus
光輝圓扇蟹
*


Paguri - 寄居蟹


Clibanarius longitarsus della famiglia Diogenidae, è noto col nome di paguro dalle strisce blu. Artropode piuttosto comune, il suo habitat è costituito da foreste di mangrovie, coste sabbiose, estuari di fiumi e zone fangose. Il corpo arriva a misurare 2cm, la conchiglia circa la metà; le chele sono suppergiù di uguale dimensione, con peluria sparsa, e colorazione che varia dal blu al verde oliva, al marrone. I peduncoli oculari sono lunghi circa la metà delle chele, mentre gli arti deambulatori presentano più spesso una colorazione tendente al blu, ma anche verdastra o marrone, con delle strisce.

Pagurus angustus della famiglia Paguridae è una specie molto piccola. La massima lunghezza mai riportata è di appena i 6,5mm! Presenta una colorazione marrone, ed una chela spiccatamente più grande dell'altra. Non è stata molto studiata ancora, ed è facilmente confondibile con altre simili.
 
Della stessa famiglia è anche Propagurus miyakei, lungo sino a 18,5mm. La colorazione va dal bruno, al rosso mattone, all'arancione chiaro. I peduncoli oculari presentano striature orizzontali bianche e rosse alternate. La parte terminale delle chele, tendenzialmente diverse nelle dimensioni, mostra invece una colorazione blu-verdastra con macchie bianche. Queste ultime si trovano per altro sul tutto il corpo, se non proprio bianche comunque più chiare rispetto al resto del corpo.


Famiglia – 科Specie - 物種 (學名)Alias / 別名中文名Area - 地區
DiogenidaeClibanarius longitarsus-長指細螯寄居蟹
PaguridaePagurus angustus-

PaguridaePropagurus miyakei-<三宅原寄居蟹



Gamberi - 蝦


Caridina longirostris appartiene alla famiglia Atyidae. Chiamata anche gambero dal naso lungo, misura 2,5 - 3cm. Vive in acqua dolce e viene allevato anche negli acquari. Si nutre di alghe.
Branchinella kugenumaensis della famiglia Thamnocephalidae appartiene all'ordine Anostraca, gamberi fatati in inglese. Sono caratterizati generalmente da piccole dimensioni, corpo allungato ed assenza del carapace. Si nutrono filtrando fitoplancton e particolato. Sono organismi planctonici, nuotano a pancia all'insù e sono molto sensibili alle condizioni ambientali ed all'inquinamento. Nel corso delle ere si sono differenziati per colonizzare ambienti diversi, con pochi predatori. Li troviamo nei laghi salati, saline, pozze d'acqua ad altitudini e latitudini estreme. Vengono utilizzati come mangime per pesci ed altri animali acquatici. Branchinella kugenumaensis può superare i 2,5cm di lunghezza.
Exopalaemon orientis è una specie invasiva dannosa per l'acquacoltura. Vorace e con alto tasso di riproduzione, tende ad eliminare i concorrenti. Vive sia in acque marine che salmastre, estuari e zone intertidali. Il guscio è trasparente, l'interno del corpo rossiccio, ma la colorazione può variare. Il maschio arriva a misurare circa 4,5cm, la femmina quasi 7. (source: ftp://ftp.fao.org/docrep/fao/009/ac477e/AC477E14.pdf)
Penaeus monodon. Source: Wikimedia. Author: self License: CC BY-SA 3.0,BY-SA 2.5,BY-SA 2.0,BY-SA 1.0Fenneropenaeus chinensis appartiene alla famiglia Penaeidae. Chiamato precedentemente Penaeus chinensis o Penaeus orientalis, è conosciuto anche col nome di gambero bianco cinese, ma da noi, in Italia, si chiama mazzancolla del Pacifico. Avrete immediatamente capito che si tratta di una specie commestibile, ubiquitaria nei mercati del pesce e nei supermercati. Analogamente anche Penaeus monodon, della stessa famiglia, è commestibile, ed in Italia è conosciuto come gambero gigante indopacifico. Da notare che nonostante siano specie marine, esse vengono anche allevate in apposite acquacolture, visto l'alto valore commerciale.

Famiglia – 科Specie - 物種 (學名)Alias / 別名中文名Area - 地區
AtyidaeCaridina longirostris-長額米蝦
PalaemonidaeExopalaemon orientis-東方白蝦
PenaeidaeMetapenaeus ensis-刀額新對蝦
PenaeidaePenaeus chinensis-中國對蝦
PenaeidaePenaeus monodon-斑節對蝦


Maxillopoda 顎足綱 / Cirripedi


The sessilian barnacle genera. Source: BiotaTaiwanice. Author: Chan, KKI cirripedi sono una classe intermedia della classe Maillopoda. Sono dei crostacei, ma molto diversi da granchi, gamberi, etc. Infatti fino al XIX sec. venivano considerati dei molluschi. Effettivamente osservandoli, lo stadio adulto appare più simile ad una conchiglia; non hanno zampe o chele, non si spostano e vivono attaccati ad un substrato, filtrando l'acqua per ricavarne nutrimento. Si fissano al substrato mediante un peduncolo, mentre il resto del corpo è compreso all'interno di un carapace costituito da placche calcaree. All'apice di questo troviamo un'apertura opercolata da cui all'occasione fuoriescono i cirri (arti) trasformati in organi per la filtrazione. Lo stadio larvale invece è natante. Alcuni cirripedi sono parassiti di altri crostacei, ma di questi non abbiamo esemplari a Kinmen.
Alcune specie si possono anche trovare attaccate ad organismi viventi, come granchi, tartarughe e balene.

Amphibalanus(=Balanus) amphitrite, Source: Wikimedia. Author: Auguste Le Roux. License CC BY-SA 4.0,BY-SA 3.0,BY-SA 2.5,BY-SA 2.0,BY-SA 1.0Amphibalanus amphitrite appartiene all'ordine Sessilia (balanomorfi), famiglia Balanidi. L'adulto è ancorato ad un substrato dove forma un cono striato, di colore bianco avorio. All'apice presenta un foro con opercolo costituito da due placche. Arriva a misurare 2cm. Molto comune nelle acque temperate e tropicali, presso estuari e coste. E' ermafrodito, si nutre di particolato sospeso e viene utilizzato spesso per esami di laboratorio. Essendo un organismo incrostante, contribuisce alla corrosione delle installazioni antropiche, e diminuisce l'efficienza degli scafi delle navi.

Fistulobalanus albicostatus anche appartiene alla famiglia Balanidae. Presenta un guscio grigio-rosso o rosa, con coste longitudinali pronunciate. Abita le zone intertidali e le foreste di mangrovie, a Kinmen è possibile rinvenirlo sui piloni antisbarco. Misura sino a 2cm.

Chthamalus challengenri. Source: http://taconet.pixnet.net Author: Taconet. License CC BY-NC-SA Taiwan2.5Chthamalus challengenri della famiglia Chthamalidae misura fino ad 8mm. La colorazione va dal bianco al grigio e si trova attaccato alle rocce delle zone intertidali. E' presente a Kinmen e Matsu, ma non a Taiwan

Tetraclita squamosa. Source: http://taconet.pixnet.net Author: Taconet. License CC BY-NC-SA Taiwan2.5Il genere Tetraclita dela famiglia Tetraclitidae è presente a Kinmen con tre (sotto)specie: Tetraclita japonica formosana, Tetraclita japonica japonica e Tetraclita squamosa. Le prime due sono appunto sotto specie di Tetraclita japonica. La distinzione venne efettuata basandosi inizialmente sulla distribuzione geografica, con la prima abbondante a Taiwan e la seconda lì assente ma presente in Cina e Giappone. Successivamente (2008) venne identificata una certa divergenza genetica a livello delle diverse popolazioni, fatto che permise di confermare la distinzione a livello tassonomico. Ad occhio nudo è  possibile distinguerle per la colorazione tendente al rosa nella prima e grigia, porpora o marrone nella seconda. Le dimensioni possono raggiungere i 4cm. Vivono in zone intertidali con substrati rocciosi che non rimangono a lungo prive di acqua, cioè in zono non troppo vicino al limite delle maree.
Devo comunque precisare che in una pubblicazione da me consultata del 2009, Tetraclita japonica formosana non appare fra le specie presenti a Kinmen.
Tetraclita squamosa si trova a Kinmen ma non a Taiwan. La colorazione del guscio tende al verde, l'apertura apicale è vagamente triangolare. Arriva a misurare 45mm.




Famiglia – 科Specie - 物種 (學名)Alias / 別名中文名Area - 地區
BalanidaeAmphibalanus (Balanus) amphitrite-紋藤壺
ChthamalidaeChthamalus challengenri-東方小藤壺
BalanidaeFistulobalanus albicostatus-白脊管藤壺
TetraclitidaeTetraclita japonica-日本笠藤壺
TetraclitidaeTetraclita japonica japonica-

TetraclitidaeTetraclita squamosa-鱗笠藤壺

Risorse e fonti:
National Taiwan Museum Special Publication Series, No. 11, 86pp., April 2001 ISSN 1010-16: An annotated checklist of brachyuran crabs from Taiwan (Crustacea: Decapoda) by Peter K. L. Ng, Chia-Hsiang Wang, Ping-Ho Ho and Hsi-Te Shih

Crab ~ You Kinmen crab species survey
Author: Chen Xiaoting. National Kinmen high school.
Dongzhong Kai. National Kinmen high school.
Chen Lì. National Kinmen high school.
instructor: Lin Yahui teacher
蟹蟹您~金門螃蟹物種調查
作者: 陳曉亭。國立金門高中。一年九班
董仲凱。國立金門高中。一年十班
陳立。國立金門高中。一年六班
指導老師: 林雅惠老師

臺灣藤壺誌 I: 圍胸總目
(不含塔藤壺科和綿藤壺亞科)
CRUSTACEAN FAUNA OF TAIWAN:
BARNACLES, VOLUME I – CIRRIPEDIA: THORACICA
EXCLUDING THE PYRGOMATIDAE AND ACASTINAE
BENNY K.K. CHAN
ROMANUS EDY PRABOWO
KWEN-SHEN LEE
國立臺灣海洋大學
National Taiwan Ocean University: http://www.vliz.be/imisdocs/publications/245754.pdf

BiotaTaiwanica http://barnacle.taibif.tw

National Parks of Taiwan: http://npgis.cpami.gov.tw

Species diversity of fiddler crabs, ... - Magnolia press 2016 http://www.mapress.com/j/zt/article/download/zootaxa.4083.1.3/4735

WoRMS: http://www.marinespecies.org

Wildsingapore: http://www.wildsingapore.com

Wikipedia/Wikimedia

Taconet: http://taconet.pixnet.net


NB:   Le fotografie presenti in questa pagina sono di proprietà de rispettivi autori ed utilizzate in accorodo con la licenza con la quale sono rilasciate.