Zǐyún Huáng - 紫雲黃氏 | Kinmen Rising Project


Zǐyún Huáng - 紫雲黃氏

Il clan familiare Huáng fu fra i primi ad insediarsi nell'arcipelago di Kinmen 金門. flickr-15781285565.jpgAttualmente i suoi membri sono sparsi fra i villaggi di Hòupǔtóu - 后浦頭, Xīyuán - 西園, Hòushuǐtóu - 后水頭 = 後水頭 (汶水), Qiánshuǐtóu - 前水頭 (金水) (fra parentesi i nomi originali). Inoltre si trovano anche presso sei piccole frazioni raggruppate in due nuclei; Yīngkēng - 英坑, Dōngdiàn - 東店、Guān'ào - 官澳 il primo. Shàngyì - 尚義(沙仔頭)、Hòulǒng - 后壟, Jīnménchéng - 金門城 il secondo.
Il capostipite del clan di Kinmen si chiamava Huáng Shǒugōng - 黃守恭, benestante membro di una famiglia di funzionari statali. Egli visse durante la dinastia Tang a Quánzhōu - 泉州 (15 gennaio 629-712), dunque luogo di provenienza del clan, ove gestiva dei campi di gelso per la produzione della seta. Egli viene chiamato anche Zǐyún, da cui il nome del clan: zǐyún yǎnpài - 紫雲衍派 (yǎnpài significa "che viene da"). L'origine del nome Zǐyún, ovvero "nuvola viola", è piuttosto curiosa. L'uomo infatti fece costruire un tempio taoista a Quánzhōu - 泉州, la sua città di origine. Il tempio si chiamava 蓮花應瑞道場, ovvero "Tempio taoista di Lianhua Yingrui". Una volta ultimata la sala principale, egli notò che essa era sovrastata da nuvole di colore viola. Decise così di chiamare l'edificio Tempio Zǐyún. Huáng Shǒugōng - 黃守恭 divenne Huáng "Zǐyún" e portò tale appellativo con se quando migrò a Kinmen.

Hòupǔtóu Huang family settlement - 后浦頭黃宅 IMG_3111.JPGLa storia del clan è però più antica.
Essa risale a Huáng Yuánfāng - 黃元芳, originario della contea di Gùshǐ - 固始縣, prefettura di Guāng - 光州 nella provincia di Hénán - 河南省, che in seguito al cosiddetto Disastro di Yongjia (periodo dinastia Jin occidentale, epoca dei Tre Regni) fuggì nella provincia del Fújiàn - 福建省. Il bisnonno di Huáng Shǒugōng - 黃守恭, Huáng Tāozhī - 黃滔之, fu funzionario della contea di Jìn'ān - 晉安 , a Fúzhōu - 福州市 nel periodo delle Dinastie del Nord e del Sud. Alla fine della dinastia Sui, il padre di Huáng Shǒugōng - 黃守恭, chiamato Huáng Yá - 黃崖, si spostò a Quánzhōu - 泉州. Egli si operò nella bonifica di terreni per impiantare alberi di gelso, i quali gli permisero di avviare una fiorente attività di commerciante di seta (per la quale la città adottiva divenne famosa) esportata in Asia Occidentale, del Sud Est, ed anche in Europa.

Il clan Huáng zǐyún - 黃紫雲 prosperò a Kinmen sin dai primi insediamenti durante la dinastia Tang. Diede i natali ad importanti personaggi dell'arcipelago, fu protagonista della diaspora che permise un grande afflusso di ricchezze di ritorno, grazie alle quali il clan e l'arcipelago poterono svilupparsi e prosperare.
Verso la fine della dinastia Qing, a Kinmen venne fondata la cosiddetta Lega dei Cinque Gialli. Un nome che pare uscire dalla cinematografia di Hong Kong degli anni '70, ma la cui denominazione altro non fa che riflettere la distribuzione in cinque zone geografiche del clan. Lo scopo dell'associazione è quello di perpetuare la tradizione della venerazione dell'illustre antenato Huáng Shǒugōng - 黃守恭. Col passare del tempo, e dei discendenti, vennero associati altri villaggi e raggruppamenti di frazioni. A turno, ogni anno uno di essi è incaricato di organizzare le celebrazioni, le quali sono parte del patrimonio culturale immateriale della contea di Kinmen.