Huáng Xuānxiǎn liùlùdàcuò - 黃宣顯六路大厝 | Kinmen Rising Project


Huáng Xuānxiǎn liùlùdàcuò - 黃宣顯六路大厝

Nel villaggio di Hòupǔtóu - 后浦頭, al civico 3, si trova un'antica abitazione in antico stile architettonico del Fujian.flickr-15595866698.jpg Tetto a coda di rondine e sella di cavallo lateralmente, parte basale in granito e superiore in mattoni, finestre con multiple aperture verticali (fino a 6), stucchi, intelaiatura del tetto sorretta da mensole in legno, ecc. Viene chiamata "dimora a sei sezioni di Huáng Xuānxiǎn", in quanto è divisa in 6 sezioni. Qui potete vedere la sua pianta, del 1792, anno della costruzione (la sezione circondata dai trattini in rosso non esiste più, crollò nel 1941 o 1942). Essa venne costruita da Huáng Xuānxiǎn - 黃宣顯 (1758 - 1792), tredicesimo discendente di Huáng Shǒugōng - 黃守恭 del clan Huáng "Zǐyún" - 黃紫雲衍派, settimo di sette figli di Yǔn Jùngōng - 允俊公, che di mestiere faceva il funzionario (翰外郎). Alcuni suoi discendenti emigrarono per lavoro in Indonesia e Singapore. mentre uno ereditò l'abitazione. Successivamente alla sconfitta del Kuomintang nella guerra civile cinese, la casa venne occupata da 40 - 50 soldati per essere usata come dormitorio. Alcune porte in legno vennero divelte per essere usate come letti, imposte usate come legna da ardere. Ci furono poi altri danneggiamenti, anche a cause dei bombardamenti. Nel 1950 il padrone e la madre del gestore / manager vennero uccisi da un soldato ubriaco. Anni più tardi la donazione di 400.000 NT$ da parte di una società con sede a Singapore, di proprietà dei discendenti espatriati, servì a riparare il tetto, ma nel 1978, lo stesso proprietario, 黃水噴 si trasferì a Taiwan, e solo una piccola porzione della magione rimase utilizzata, da un fabbro. A partire dal 1992 - 1993 iniziò una serie di restauri. Il più importante, conclusosi nel 2015 ed iniziato l'anno precedente, restituì al complesso l'aspetto attuale. Nel 2016 lo stabile venne affittato e divenne una clinica di medicina cinese. Lo è tutt'ora, ma è aperta ai visitatori in orari determinati, almeno in parte.

 

 

Fonti: http://cabkc.kinmen.gov.tw/asset?uid=75&pid=89
https://visitkinmen.pixnet.net/blog/post/64535125